CLAVITERAPIA è: 

un metodo non-invasivo nella riabilitazione psicologica e neurofisiologica che garantisce un rilassamento psicologico e nervoso e annulla le tensioni del sistema nervoso centrale e periferico. 

Regola i propri potenziali elettrici e riattiva la conduttibilità perduta dei segnali nervosi che con il sangue modificato morfologicamente, ormonalmente e chimicamente costituisce il motivo della tendenza o addirittura di una sincope ensimatico-metabolica a livello endogeno-subcellulare.

Claviterapia agisce disintossicando e depurando l’organismo umano. I sistemi: nervoso, digerente, ensimatico e ormonale vengono regolati per una completa ricostruzione del sangue che aiuta la guarigione olistica di un uomo sofferente e handicappato. Gli interventi si eseguono con i clavus (chiodi) oppure bastoncini da barbecue o stecchini (hanno l’attesto dell’Istituto d’Igiene) stimolando la superficie della pelle, l’anatomia del sistema nervoso e zone o punti biologicamente attivi, anche agopunturali portando all’autoguarigione.

Tramite la psicoterapia e azione psicogena nonché gli istintivi processi neurofisiologico-dermoviscerali sui recettori dell’epidermide e più in profondità tramite conduttori neurochimici dei segnali eccitatori sui recettori: neuronali, muscolari e connettivi, è possibile regolare l’organismo umano disturbato a livello endogeno tramite il sistema nervoso.

Guidando i processi psicogeni ed endogeni a livello subcellulare tramite il sistema nervoso si ottiene il regolamento delle citochine, endorfine, dell’interferone e tanti altri fattori endogeni, ai quali la medicina convenzionale (scolastica) non ha ancora l’accesso nell’organismo di una persona malata.

Additional information